Fiorisce BAM, è l’ora dei selfie!

24/05/2021

BAM - Biblioteca degli Alberi Milano, polmone di Portanuova, rivela il suo patrimonio in tutto il suo splendore dopo il letargo invernale: una straordinaria collezione di “opere” vegetali, progettata da plant designers, che conta ben 22 foreste circolari, circa 500 esemplari di alberi, oltre 100 specie botaniche con più di 135 mila piante erbacee.

Un libro verde sempre aperto e consultabile, che in questa stagione torna ad animarsi di colori, ma anche di farfalle e uccellini. Un luogo unico dove ambientare una sessione di selfie, oppure un set naturale dove cimentarsi con la fotografia botanica. Ma è prima di tutto un giardino dove incontrarsi, riposare, praticare yoga o jogging o partecipare a uno dei quotidiani eventi openair del programma culturale gratuito offerto da BAM, respirando a pieni polmoni i profumi intensi della natura, per la gioia del più emotivo dei nostri sensi: l’olfatto, il senso del ricordo che contribuisce in modo speciale a migliorare il nostro benessere psicofisico.

Le magnolie: il profumo del paradiso.
La cerchia delle Magnolie, una delle Foreste Circolari di BAM più ammirate, ogni anno annuncia per prima l’arrivo della primavera, sprigionando il caratteristico profumo intenso che tutti conosciamo, noto ai botanici come Heaven Scent, il profumo del paradiso.
Fiori a forma di calice, di color rosa porpora all’esterno e bianchi all’interno, dalle incredibili proprietà terapeutiche.

Le proprietà: febbrifughe e riequilibratorie dell’umore e della psiche. 
Se distillata in olio essenziale, la magnolia contiene il magnololo e l’onochiolo, due polifenoli che aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare. Infuso nell’acqua della vasca da bagno o liberato nell’ambiente di casa, è un rilassante naturale.

La curiosità: l’olio essenziale di magnolia è un neurostimolante che migliora la concentrazione in quanto regolatore della pressione sanguigna e del battito cardiaco, per questo ne è consigliato l’uso durante una sessione di meditazione o di yoga.

I fiori di pero: soffici nuvole bianche nella vicina Piazza Einaudi.
Alla fioritura delle magnolie dal paradisiaco profumo, sembrano rispondere “a tono” i 42 peri (Pyrus calleryana Chanticleer) che avvolgono Piazza Einaudi come una nuvola di zucchero filato. La fragranza che si libera nell’aria la si deve ai fiori di questi peri ornamentali di origine cinese e vietnamita, scelti oltre che per le loro qualità decorative anche per la loro resistenza allo smog, alla siccità e al freddo intenso, oltre che per la capacità delle radici di consolidare i terreni. Insomma, belli e bravi i peri giunti dall’Oriente con la loro sinfonia di profumi e colori a cornice e accompagnamento della riqualificazione di Pirelli35.

La curiosità: Il Pero veniva associato ad Afrodite e considerato un simbolo erotico. In Cina il pero è simbolo di giustizia, longevità, purezza, saggezza e buona amministrazione. Alcune leggende coreane imputano invece all’albero poteri di fertilità per la donna, buona fortuna agli esami, saggezza e salute.

Una magia di profumi e colori che parte dal basso.
I tappeti erbosi infittiti si preparano ad accogliere chi fa sport, chi passeggia, chi semplicemente ha voglia di sdraiarsi e guardare il cielo. Quasi a volerci sedurre, l'Iris Sibirica Perry’s Blue si pavoneggia ai nostri occhi esibendo una ruota di fioriture sgargianti e variopinte, rifugio e nutrimento per numerosi insetti impollinatori.

Utilizzo in Psico-Aromaterapia: utile nei momenti di confusione, smarrimento e dubbio sulle decisioni da prendere, aiuta a ritrovare l'armonia interiore e l'equilibrio, favorendo la chiarezza mentale nella formulazione di giudizi. L'olio di iris aiuta a lenire la stanchezza ed è un prezioso alleato, in caso di difficoltà di concentrazione.

Proprietà cosmetiche: l’olio essenziale è indicato per il rinnovamento cutaneo in quanto favorisce la rigenerazione cellulare profonda.

Mai come quest’anno, nel quartiere della rinascita, l’attesa fioritura di BAM annuncia un nuovo inizio: quello della primavera. Lo sbocciare dei fiori e il diffondersi dei profumi sembra un invito della natura alle persone perché ritornino alla vita, facendo rifiorire attività e relazioni. Proprio come gli alberi, le piante e i fiori si rigenerano ogni anno dopo i rigori dell’inverno.

BAM è un progetto della Fondazione Riccardo Catella una partnership pubblico privata innovativa con il Comune di Milano.

Scopri le iniziative culturali di BAM dedicate alla primavera su https://bam.milano.it/